LE MIE RACCOLTE →
Ravazzate con spinaci e besciamella

Ravazzate con spinaci e besciamella

La rosticceria siciliana è conosciuta in tutto il mondo, ma per una palermitana come me sa di casa! Le ravazzate con spinaci e besciamella sono tra le mie preferite. Provale con me!
Play Video
PREPARAZIONE
COTTURA
DIFFICOLTA’
30 minuti
15 minuti
Media

Se provi la rosticceria siciliana difficilmente riesci a farne a meno! Per i turisti che la assaggiano per la prima volta è una scoperta mentre per noi siciliani sa di casa! Le ravazzate con spinaci e besciamella, in particolare, sono tra le mie preferite.

Le preparavo già da piccola con mia mamma e ancora oggi le cucino spesso anche ai miei bambini. Un modo diverso per fargli mangiare la verdura. Così di certo non si lamentano ed io sono doppiamente contenta.

Scopriamo insieme come prepararla con qualche consiglio per renderle ancora più golose.

Ingredienti per 12 ravazzate

  • 500 g di farina 00
  • 40 g di strutto
  • 40 g di zucchero
  • 13 g di sale
  • 225 ml di acqua
  • 1 uovo
  • 10 g di lievito di birra fresco

Ingredienti per la farcitura

  • 500 g di spinaci
  • 250 ml di besciamella

Ingredienti per decorare

  • 1 uovo
  • q.b. di semi di sesamo

ravazzate-con-spinaci-e-besciamella

Come fare le ravazzate con spinaci e besciamella

1. Per prima cosa partite dall’impasto base della rosticceria siciliana che andrà poi a dare vita alle nostre ravazzate con spinaci e besciamella. Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida e poi aggiungetela alla farina 00.

2. Aggiungete via via gli altri ingredienti necessari e iniziate a mescolare con una forchetta.

3. Mescolate con le mani per una decina di minuti, fino a quando avrete ottenuto un impasto ben liscio e omogeneo. Serviranno alcuni minuti prima di aver ottenuto un risultato perfetto.

4. La palla così formata andrà adagiata in una ciotola e coperta con pellicola trasparente. Fate riposare per un paio di ore in forno spento ma con luce accesa. L’impasto dovrà addoppiare il suo volume iniziale.

preparazione impasto delle ravazzate
Preparazione impasto delle ravazzate

5. A questo punto, utilizzando un tarocco, potete dare vita a delle palline tutte uguali. Io ho scelto di realizzare delle mini ravazzate per cui ho realizzato palline da 50 g ciascuna. Per appetiti più abbondanti potete fare palline da 100 g.

6. Nel frattempo mescolate insieme gli spinaci, già cotti e strizzati, e la besciamella. In questo modo il ripieno sarà pronto per la farcitura.

impasto in pezzi e ripieno
Impasto in pezzi e ripieno

7. Spianate ogni pallina e al centro aggiungete un cucchiaino abbondante di impasto. Se preferite delle ravazzate più piene potete aggiungere due cucchiaini di ripieno ma fate attenzione durante la chiusura. Pizzicate i bordi ed uniteli al centro, cercando di non farli bagnare perchè altrimenti la pasta non aderirà e le vostre ravazzate si aprirebbero.

8. Adagiate le palline su una teglia foderata con carta da forno e fate lievitare per un’altra ora in forno spento ma con luce accesa. Terminata la lievitazione spennellate con un uovo sbattuto. Decorate, quindi, con dei semi di sesamo.

farcitura delle ravazzate
Farcitura delle ravazzate

Fate cuocere in forno preriscaldato statico a 220°C per 15 minuti o fino a quando la superficie sarà ben dorata. fate intiepidire e servite.

I consigli di Flo

Fate attenzione a non esagerare con il condimento o a non tirare troppo la pasta altrimenti potreste avere qualche problemino in fase di cottura.

Se volete rendere queste ravazzate ancora più golose potete aggiungere dei cubetti di prosciutto e di mozzarella. Una delizia!

Le ravazzate con spinaci e besciamella si conservano per 2 giorni al massimo in frigorifero coperte con pellicola trasparente.

ravazzate-con-spinaci-e-besciamella
ULTIME RICETTE
SEGUIMI SU