LE MIE RACCOLTE →
Carciofi in pastella

Carciofi in pastella

Croccanti e golosissimi, i carciofi in pastella sono un antipasto sfizioso e facile da preparare. Vedremo come realizzare una pastella senza uova croccante e che non si unge. Scopriamo insieme la ricetta.
Play Video
PREPARAZIONE
COTTURA
DIFFICOLTA’
15 minuti
5 minuti
Bassa

I carciofi in pastella sono un vero classico a casa mia! Ottimi come antipasti nei giorni di festa ma anche per il pranzo della domenica.

Prepararli è davvero facilissimo ma il risultato è super super goloso. Io li preparo molto spesso in molte occasioni e riscuotono sempre un grandissimo successo!

Scopriamo insieme la ricetta.

Ingredienti

  • 500 ml di acqua
  • 350 g di farina 00
  • 6 g di sale
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • 5 carciofi
  • 1 limone

Come preparare i carciofi in pastella

Per preparare i carciofi in pastella dovete dapprima dedicarvi alla pastella. All’interno di una ciotola aggiungete quindi l’acqua a temperatura ambiente dove farete sciogliere il lievito di birra fresco.

Aggiungete ora la farina poco per volta, continuando a lavorare con una frusta. In questo modo si formerà una pastella ben liscia e senza grumi. Aggiungete per ultimo il sale e continuate a lavorare per qualche altro minuto.

La pastella andrà coperta con un foglio di pellicola trasparente e quindi messa a lievitare per circa un’ora.

Intanto dedicarvi alla pulizia dei carciofi. Aggiungete il succo di un limone in dell’acqua a temperatura ambiente e iniziate a pulire i carciofi. Dapprima dovrete eliminare le foglie più esterne, continuando fino a quando non si staccheranno con facilità.

Tagliate, quindi, a metà le foglie rimanenti. Accorciate il gambo e ripulitelo con un coltello. Dividete ora a metà e poi in quarti il carciofi. Dovrete rimuovere anche la parte interna e le foglie più piccole che contengono ancora delle spine.

Dividete ora nuovamente a metà i quarti e tenete in acqua e succo di limone mentre continuate a pulire gli altri carciofi.

Quando la pastella avrà lievitato perfettamente potete scolare i carciofi dell’acqua in cui le avete tenuti in ammollo. Ogni fetta andrà immersa completamente nella pastella e poi versata in olio di semi di arachidi ben caldo.

Continuate in questo modo con tutti i carciofi. Girateli più volte così da farli cuocere e dorare in maniera omogenea. Una volta pronti potete scolarli e passarli su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Servite i carciofi quando sono ancora caldi.

Carciofi in pastella con le uova

Come avete notato io non ho aggiunto uova alla pastella ma se lo volete potete aggiungere un uovo. Verrà comunque ottima.

Carciofi in pastella senza lievito

Se preferite una pastella senza lievito potete omettere questo ingrediente ed utilizzare dell’acqua frizzante in sostituzione dell’acqua minerale. Otterrete comunque un ottimo risultato.

I consigli di Flo

Se non avete il lievito di birra fresco potete sostituire con circa 3-4 g di lievito di birra secco.

I carciofi in pastellavanno consumati preferibilmente ben caldi dopo la loro frittura. Si potranno, però, mantenere per al massimo un giorno e scaldare prima di servire nuovamente.

carciofi-in-pastella
ULTIME RICETTE
SEGUIMI SU