Pasticciotti leccesi fatti in casa

I pasticciotti leccesi sono dei pasticcini davvero irresistibili realizzati con un guscio di morbida frolla che racchiude un ripieno cremoso. Scopriamo insieme la ricetta originale pugliese e tanti consigli per prepararli
PreparazioneCotturaDifficoltà
30 minuti25 minutiFacile

Sono tra i dolci pugliesi più amati e conosciuti e, dopo averli assaggiati, ne capisco davvero il motivo! I pasticciotti leccesi sono letteralmente irresistibili e super super buoni!

Sono realizzati con una frolla molto morbida e gustosa ed un ripieno di crema pasticcera che li rende davvero irresistibili. Si possono trovare con o senza le amarene sciroppate all’interno, ma restano davvero un dolcetto straordinario!

In Puglia si possono trovare in tantissime varianti diverse e sono sempre un gran successone! Scopriamo, quindi, tutti i segreti dei pasticciotti leccesi e come prepararli secondo la ricetta originale.

Ingredienti la frolla (per 6 pasticciotti)

  • 250 g di farina 00
  • 125 g di strutto
  • 125 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • un pizzico di sale
  • 1 g di ammoniaca per dolci
  • scorza di 1 limone
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Ingredienti per la farcitura

  • 400 ml di latte
  • 100 g di zucchero
  • 3 tuorli
  • 50 g di amido di mais
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia
  • 1 cucchiaino di insaporitore all’arancia
  • q.b. di amarene sciroppate

Ingredienti per spennellare

  • q.b. di albume
pasticciotto leccese

Come fare i pasticciotti leccesi

1. la prima cosa da fare per preparare i pasticciotti leccesi è realizzare la frolla. Aggiungete dapprima la farina all’interno di una ciotola.

2. – 3. Versate quindi lo zucchero semolato e fate una conca al centro con un cucchiaino. Aggiungete quindi un uovo ed un tuorlo a temperatura ambiente.

4. E’ il momento di aggiungere anche lo strutto, anche questo a temperatura ambiente.

preparazione della frolla
Preparazione della frolla

5. – 6. Terminate con un pizzico di sale ed un pizzico di ammoniaca per dolci.

7. – 8. Come ultimi ingredienti non resta che aggiungere un cucchiaino di estratto di vaniglia, o i semi di una bacca di vaniglia, e la scorza grattugiata di un limone bio.

ultimi ingredienti della pasta frolla
Ultimi ingredienti

9. A questo punto potete iniziare a lavorare tutti gli ingredienti insieme all’interno della ciotola.

10. Trasferitevi ora sul piano di lavoro continuando ad impastare fino a quando si sarà formato un panetto.

11. Il panetto di frolla sarà ancora molto morbido ma non preoccupatevi, è normale. Sarà pronto quando sarà ben liscio e non più appiccicoso.

12. Non vi resta, quindi, che avvolgere il panetto di frolla nella pellicola trasparente e quindi far riposare in frigorifero per almeno un’ora.

pasta frolla pronta
Pasta frolla pronta

13. Dedicatevi ora alla preparazione della crema pasticcera. Versate all’interno di un pentolino il latte.

14. – 15. Al latte aggiungete un cucchiaino circa di insaporitore all’arancia, o la scorza di un limone, e un paio di cucchiaini di estratto di vaniglia o i semi di una bacca di vaniglia.

16. Mescolate ora con una frusta così da amalgamare tutti gli ingredienti e quindi portate a sfiorare il bollore.

preparazione della crema pasticcera
Preparazione della crema pasticcera

17. Mentre il latte arriva a bollore lavorate all’interno di una ciotola i tuorli e lo zucchero con una frusta. Dovrete lavorare fino a quando il composto inizierà a schiarire.

18. A questo punto potete aggiungere anche l’amido di mais e continuare a lavorare con la frusta così da ottenere una crema ben liscia ed omogenea.

19. Quando il latte sarà giunto a bollore potete versarlo sul composto, mescolando velocemente con una frusta così da sciogliere eventuali grumi che si potrebbero formare.

20. Versate ora il composto nuovamente all’interno del pentolino e mescolate con una frusta. Dovrete far andare la crema a fiamma media fino a quando inizierà a prendere consistenza.

cottura della crema
Cottura della crema

21. Dovrete mescolare energicamente e nel giro di qualche minuto vedrete che inizierà a rapprendersi. A quel punto potete spegnere la fiamma.

22. A questo punto la crema pasticcera è pronta per cui potete versarla all’interno di una ciotola e coprire con pellicola trasparente a contatto. Fate freddare a temperatura ambiente e successivamente riponete in frigorifero fino al momento dell’uso.

23. Riprendete a questo punto la pasta frolla e stendetela sul piano di lavoro leggermente infarinato.

24. Adagiate lo stampo per pasticciotto sulla pasta frolla e ritagliate la pasta intorno.

cottura della crema e stesure della frolla
Cottura della crema e stesura della frolla

25. Il ritaglio di pasta andrà spostato nello stampo dove dovrete modellarlo con le mani così da farlo aderire al fondo ed ai bordi dello stampo. Eliminate, quindi, la pasta in eccesso. Farete la stessa cosa con il resto della pasta frolla. Gli scarti di frolla teneteli da parte perchè vi serviranno per chiudere i pasticciotti dopo aver aggiunto la crema.

26. Riprendete ora la crema pasticcera e, dopo averla lavorata velocemente con una forchetta per renderla ben fluida e cremosa, aggiungetela all’interno di una sac à poche. Riempite quindi gli stampi con la crema pasticcera facendola sbordare un po’. In questo modo si formerà la classica cupola tipica dei pasticciotti.

27. Al centro della crema aggiungete un paio di amarene sciroppate, facendole sprofondare nella crema.

28. A questo punto riprendete la pasta frolla avanzata prima, stendetela di nuovo sul piano di lavoro e ricavate una sfoglia leggermente più sottile rispetto alla precedente. Ricavate dei dischi e spostateli sopra ai pasticciotti. A questo punto modellate con le mani sul bordi, così da sigillarli e formare la caratteristica cupola tipica di questi dolci pugliesi.

formazione dei pasticciotti leccesi
Formazione dei pasticciotti leccesi

29. – 30. I nostri pasticciotti sono pronti per cui non ci resta che spennellarli con dell’albume. Potete ora mettere in forno preriscaldato statico a 200°C per circa 15-20 minuti o fino a doratura. A questo punto i pasticciotti andranno sfornati, lasciati da parte ad intiepidire ed a quel punto estratti dallo stampo.

pasticciotti leccesi pronti per la cottura
Pasticciotti leccesi pronti per la cottura

Pasticciotti leccesi Bimby

Potete anche preparare i pasticciotti leccesi Bimby in pochi minuti. Per farlo dovrete aggiungere tutti gli ingredienti della forlla nel boccale e lavorare per 50 secondi a velocità 3. Radunate le briciole di impasto e formate un panetto, che dovrete far riposare in frigo avvolto nella pellicola trasparente per un’ora almeno.

Realizzate, quindi, la crema pasticcera. Aggiungete tutti gli ingredienti nel boccale e fate cuocere per 7 minuti a 80°C Velocità 4.

Versate la crema all’interno di una ciotola, coprite con pellicola a contatto e fate freddare a temperatura ambiente prima di mettere in frigorifero. Procederete poi alla formazione dei pasticciotti come da ricetta.

∽  I CONSIGLI DI FLO ∽

Potete sostituire lo strutto con del burro ma il risultato finale della frolla sarà meno friabile e morbida.

Al posto della crema pasticcera potete aggiungere una qualsiasi crema a vostra scelta e realizzare dei pasticciotti sempre diversi.

I pasticciotti leccesi si conservano per 2-3 giorni al massimo sotto una campana di vetro.

pasticciotto leccese