LE MIE RACCOLTE →
Pasta con i tenerumi alla palermitana

Pasta con i tenerumi alla palermitana

La pasta con i tenerumi è una minestra estiva siciliana davvero buonissima. La prepariamo nella versione alla palermitana ma vediamo anche alcune varianti.
Play Video
PREPARAZIONE
COTTURA
DIFFICOLTA’
20 minuti
20 minuti
Bassa

La pasta con i tenerumi è una minestra estiva siciliana davvero deliziosa. Avete capito bene, si tratta di una minestra che si prepara solo in estate quando i tenerumi e le sue zucchine, dalla caratteristica forma allungata, sono di stagione. Si suda un po’ per mangiarla ma ne vale decisamente la pena!

In questo caso prepareremo una pasta con i tenerumi alla palermitana, come si prepara dalle mie parti e come la preparo di solito io ma a seconda delle zone si può trovare in tante varianti diverse. Noi vedremo come fare la pasta con i tenerumi a minestra ma esiste anche una versione diversa, la cosiddetta pasta con i tenerumi asciutta, che è altrettanto buona.

Come vi dicevo esistono tante versioni di questo piatto. La si può, infatti, preparare in bianco, oppure con l’aggiunta di un sughetto di pomodoro detto picchi pacchi oppure aggiungendo della salsa di pomodoro. Scegliete, quindi, la versione che più preferite.

Vediamo, quindi, insieme come preparare questo piatto.

Ingredienti per 3 persone

  • 1 mazzo di tenerumi
  • 1/3 di zucchina lunga
  • 150 g di spaghetti tagliati
  • 400 g di polpa di pomodoro
  • 1 spicchio d’aglio
  • q.b. di olio extravergine d’oliva
  • q.b. di sale
pasta e tenerumi

Come preparare la pasta con i tenerumi siciliana

1. Per preparare la pasta con i tenerumi dovete partire dalla pulizia delle verdure. Partite dai tenerumi. Dovete tagliare le foglie. Qualora ci fossero delle foglie rovinate o bucate non dovrete utilizzarle. Lavate le foglie dei tenerumi sotto acqua fredda corrente così da rimuovere eventuali residui di terra.

2. Dedicatevi quindi alla zucchina che andrà pelata con un pelino.

3. Una volta pelata, la zucchina andrà ridotta in cubetti. Fate due tagli nel senso della lunghezza ed affettate la vostra zucchina. In questo modo, infatti, si formeranno velocemente dei cubetti di zucchina.

4. Le foglie di tenerumi ben lavate andranno ora ridotte in pezzi più piccoli.

preparazione delle verdure
Preparazione e taglio delle verdure

5. Dedicatevi ora alla preparazione del sughetto di pomodoro che aggiungerete alla minestra. In una pentola aggiungete dell’olio extravergine d’oliva e tritate uno spicchio d’aglio, in pezzi più o meno grossolani.

6. Fate soffriggere per un minuto circa ed aggiungete quindi la polpa di pomodoro e condite con del sale. Mescolate con un cucchiaio e fate proseguire la cottura fino a quando avrete ottenuto un sughetto più ristretto.

7. – 8. Mettete a bollire dell’acqua ed aggiungete i tenerumi e successivamente anche i cubetti di zucchine. Mescolate così da immergere le verdure nell’acqua calda. Coprite con un coperchio e fate cuocere per circa 10 minuti.

Sugo di pomodoro e cottura delle verdure
Sugo di pomodoro e cottura delle verdure

9. Quando la zucchina sarà morbida potete aggiungere il sale e successivamente la pasta, nel mio caso degli spaghetti tagliati.

10. Quando la pasta sarà quasi cotta potete eliminare l’acqua di cottura in eccesso utilizzando un mestolo.

11. aggiungete, quindi, il picchi pacchi preparato prima e mescolate così da inglobarlo per bene ed ottenere una pasta e tenerumi ben omogenea.

12. Servite la vostra minestra di tenerumi con un filo d’olio extravergine d’oliva e nella sua semplicità questo piatto sarà davvero straordinario!

Cottura della pasta coi tenerumi
Cottura della pasta coi tenerumi

Pasta con i tenerumi in bianco

la pasta e tenerumi si può servire anche in bianco. In questo caso aggiungerete sempre i tenerumi e la zucchina in cubetti e successivamente la pasta. Eliminate sempre l’acqua di cottura in eccesso e servite la vostra minestra con un filo d’olio extravergine d’oliva.

La vostra minestra sarà ancora più semplice da preparare ma comunque buonissima!

Pasta con i tenerumi con ricotta salata

Come vi ho detto prima, la pasta coi tenerumi alla palermitana si può servire in molti modi. A giocare può essere la presenza o meno del pomodoro ma anche il modo di condire questa minestra siciliana.

Io ho utilizzato semplicemente dell’olio extravergine d’oliva ma in alcuni casi, per rendere la minestra più saporita, si può servire anche con della ricotta salata grattugiata in superficie.

Pasta coi tenerumi asciutta

La versione asciutta di questa minestra è altrettanto buona e golosa. In questo caso partite dalla preparazione del sugo di pomodoro a cui aggiungerete le foglie di tenerumi ripulite e tagliate in piccoli pezzi. Fate proseguire la cottura fino a quando il condimento sarà ben cotto.

Potete quindi versare nella padella con il condimento la pasta, quando è ancora al dente, fare saltare il tutto per un minuto e condire con delle foglie di basilico e con del formaggio grattugiato se volete dare una nota cremosa alla vostra pasta. In questo caso potete aggiungere anche un po’ di acqua di cottura della pasta per mantecare la pasta.

I consigli di Flo

Se volete potete anche omettere la zucchina ed utilizzare solo le foglie dei tenerumi.

Io utilizzo sempre lo spaghetto tagliato per questo tipo di minestra, come si fa solitamente dalle mie parti. Nulla vieta, però, di utilizzare altri formati.

La pasta con i tenerumi va consumata ben calda subito dopo la cottura. Vi sconsiglio, quindi, di conservarla.

pasta con i tenerumi
ULTIME RICETTE
SEGUIMI SU