Cartocci siciliani

I cartocci siciliani sono dei dolci che fanno parte della rosticceria siciliana. Sono rigorosamente fritti ma si possono preparare anche al forno e solitamente si farciscono con della crema di ricotta. Anche in questo caso, però, ormai le varianti non mancano. Scopriamo insieme la ricetta
PreparazioneCotturaDifficoltà
30 minuti5 minutiBassa

Tra la rosticceria siciliana si trovano sia “pezzi” salati sia dolci. Tra questi ultimi ci sono i cartocci siciliani, che sono tra i più amati e golosi!

Una sofficissima pasta che viene fritta e poi farcita con una deliziosa crema di ricotta. Una volta farciti, inoltre, vengono cosparsi con zucchero semolato. Cosa dire….sono davvero deliziosi!

Scopriamo, quindi, come prepararli in casa al meglio.

Ingredienti per 12 cartocci

  • 500 g di farina 00
  • 40 g di zucchero
  • 40 g di strutto
  • 13 g di sale
  • 225 ml di acqua
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • 1 uovo

Ingredienti per il ripieno

  • 500 g di ricotta di pecora
  • 250 g di zucchero semolato
  • 50 g di gocce di cioccolato fondente
cartocci siciliani fritti

Come preparare i cartocci siciliani

1. La prima cosa da fare per portare a tavola dei deliziosi cartocci siciliani è sciogliere il lievito di birra fresco nell’acqua a temperatura ambiente. Mescolate bene con un cucchiaino così da scioglierlo alla perfezione.

2. All’interno di una ciotola aggiungete la farina 00 e versatevi il composto di acqua e lievito appena preparato. Mescolate, quindi, velocemente con una forchetta.

3. Aggiungete ora lo strutto, che avrete tenuto a temperatura ambiente per almeno mezz’ora prima di iniziare la preparazione.

4. Versate ora lo zucchero semolato.

preparazione dell'impasto
Preparazione dell’impasto

5. – 6. Non resta che aggiungere anche il sale e successivamente l’uovo, anche questo a temperatura ambiente. L’uovo è un ingrediente opzionale che per cui potete anche ometterlo, se lo preferite.

7. Potete ora iniziare ad impastare tutti gli ingredienti all’interno della ciotola così che si inizi a formare un panetto.

8. Solo a quel punto potrete spostarvi sul piano di lavoro e continuare a lavorare l’impasto per una decina di minuti. Dovrà risultare morbido ma elastico e non più appiccicoso. Solo a quel punto potete smettere di lavorarlo.

impasto pronto
Impasto pronto

9. L’impasto ormai pronto va messo in una ciotola e coperto con della pellicola trasparente. Dovrete far lievitare per 2 ore in forno spento ma con luce accesa o comunque fino al raddoppio del volume iniziale.

10. Terminata la lievitazione potete spostare nuovamente l’impasto sul piano di lavoro, allungarlo velocemente e quindi, aiutandovi con un tarocco, realizzare dei tocchetti.

11. In questo caso io ho realizzato dei tocchetti da circa 60 g ciascuno.

12. Ogni tocchetto andrà ora allungato sul piano di lavoro così da formare un cordoncino, che ci servirà per formare i cartocci.

formazione dei cartocci
Formazione dei cartocci

13. Ogni cordoncino andrà ora arrotolato intorno a dei cannelli di alluminio. Dovrete fare 3-4 giri, a seconda della lunghezza del vostro cordoncino.

14. Posizionate, quindi, i cartocci così formati su una teglia foderata con carta da forno e fate lievitare per un’altra ora in forno spento ma con luce accesa.

15. Terminata la seconda lievitazione potete passare alla frittura. Prendete i cartocci dai cannelli e quindi immergeteli in olio di semi ben caldo. La temperatura dell’olio deve essere intorno ai 170°C per avere una cottura perfetta ed una doratura ben omogenea.

16. Quando saranno ben dorati potete scolarli dall’olio in eccesso e quindi adagiarli su un piatto coperto con un foglio di carta per fritti.

formazione e frittura dei cartocci
Formazione e frittura dei cartocci

17. Quando si saranno intiepiditi potete sfilare il cannello. Dovrete farlo delicatamente facendo dei movimenti circolari e tirando il cannello verso di voi. A questo punto dovrete far freddare completamente prima di poter passare alla farcitura.

18. Una volta ben freddi potete farcire con della crema di ricotta precedentemente preparata, aiutandovi con una sac à poche. Dovrete farcire prima da un lato e poi dall’altro cercando di spingere in fondo la sac à poche per essere certi di riempire bene tutta la cavità.

19. A questo punto non resta che passare i cartocci nello zucchero semolato così da renderli ancora più buoni e golosi.

farcitura e decorazione
Farcitura e decorazione

Cartocci siciliani Bimby

Se avete il Bimby potete utilizzarlo per la preparazione dell’impasto brioche con cui formerete i cartocci. Dovrete aggiungere dapprima acqua e lievito e far andare a 37° Velocità 2 per 2 minuti.

Aggiungete, quindi, gli altri ingredienti e fate andare con Funzione Spiga per 2 minuti. L’impasto andrà quindi messo a lievitare e quindi potrete procedere come da ricetta con la frittura e la farcitura.

Cartocci siciliani al forno

Volete una versione più leggera dei classici cartocci siciliani fritti? Preparateli al forno!

Dovrete preparare sempre l’impasto, far lievitare e quindi formare i tocchetti e di conseguenza i cordoncini. Formate i cartocci e proseguite con la seconda lievitazione. A questo punto, se volete preparare dei ccartocci siciliani al forno dovrete spennellarli con del tuorlo e quindi metterli in forno a 230°C per circa 20 minuti o fino a doratura.

A quel punto sfornateli, fate intiepidire e sfilate i cannelli e fate freddare del tutto. Solo a quel punto potete farcire con la crema di ricotta. Servite con una spolverizzata di zucchero a velo. Saranno comunque buonissimi!

Cartocci siciliani con crema pasticcera

Le farciture possono essere davvero le più diverse. La farcitura più classica, la ricetta originale è quella con crema di ricotta. Potete, però, utilizzare tante creme diverse.

Ottima sarà anche la crema pasticcera o una crema pasticcera al cioccolato. In entrambi i casi otterrete dei dolci davvero deliziosi!

∽  I CONSIGLI DI FLO ∽

Potete realizzare dei cartocci più o meno grandi, a seconda dei vostri gusti. In questo caso ho realizzato una formato più piccoli ma, per dei cartocci più grandi, vi basterà fare dei tocchetti da 100 g ciascuno e seguire sempre lo stesso procedimento.

I cartocci siciliani si conservano per al massimo un paio di giorni in frigorifero.

cartocci siciliani fritti