Caponata siciliana

Non può proprio mancare tra le ricette estive, la caponata siciliana di melanzane! E' davvero deliziosa, facile da preparare e super comoda perchè consumandosi fredda si può preparare in largo anticipo. Scopriamo insieme la ricetta
PreparazioneCotturaDifficoltà
20 minuti30 minutiFacile

Tra le ricette siciliane più amate c’è sicuramente lei…la caponata siciliana. Si tratta di una ricetta tipica dell’estate in Sicilia ed a casa mia proprio non può mancare!

La caponata di melanzane siciliana è davvero semplice da preparare, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, ma in ogni caso il risultato ripaga di qualsiasi lavoro! E’ anche un piatto molto comodo, che si può preparare in anticipo così da averlo sempre a disposizione quando volete portarlo a tavola dal momento che si consuma freddo!

Scopriamo insieme la ricetta originale della caponata siciliana, quella che si consuma dalle mie parti. Trattandosi di una ricetta regionale antichissima, infatti, ne esistono svariate versioni. C’è, infatti, chi utilizza dell’estratto di pomodoro, chi della passata o chi del concentrato. In alcune zone, invece, si prepara aggiungendo anche delle altre verdure, dando vita ad una vera e propria caponata di verdure!

Io vi mostro la mia versione…voi ovviamente raccontatemi la vostra!

Ingredienti

  • 3 melanzane nere
  • 2 cipolle bianche
  • 2 coste di sedano
  • q.b. di capperi
  • q.b. di olive verdi
  • 40 ml di aceto di vino bianco
  • 2 cucchiai di zucchero
  • q.b. di olio extravergine d’oliva
  • 500 ml di passata di pomodoro
caponata siciliana

Come preparare la caponata siciliana

1. La prima cosa da fare per preparare la caponata di melanzane siciliana è dedicarsi alle melanzane. Serviranno delle melanzane nere, che andranno private delle due estremità e successivamente ridotte in fette e quindi in cubetti.

2. I cubetti di melanzane andranno disposti all’interno di un colapasta e cosparsi con del sale, fino o grosso.

3. Aggiungete un peso sui cubetti di melanzane e mettete il colapasta su una ciotola così che possa accogliere il liquido di vegetazione che le melanzane rilasceranno durante la fase di riposo. In questo modo le melanzane perderanno quel loro tipico retrogusto amaro. Fate riposare per circa 20-30 minuti.

4. Terminato il riposo potete friggere le melanzane in olio di semi ben caldo. Rigirate costantemente con la forchetta così da far dorare bene i cubetti. Quando saranno pronti scolateli dall’olio in eccesso e passateli su un foglio di carta assorbente.

Preparazione delle melanzane
Taglio e frittura delle melanzane

5. Una volta pronte le melanzane le tenete da parte e passate alla preparazione della base della caponata siciliana. Partite dal sedano, che andrà ridotto in piccoli pezzi. La quantità di sedano può variare in base ai vostri gusti. Allo stesso modo, anche la grandezza dei pezzi in cui ridurla può variare in base alle vostre preferenze.

6. Pronto il sedano passate alla cipolla. Dovrete, infatti, tritarla più o meno finemente.

7. Dedicatevi ora alle olive verdi, che andranno ridotte in pezzi più o meno grandi.

8. Adesso potete spostarvi all’interno di una pentola dove aggiungerete dell’olio extravergine d’oliva. Versate, quindi, la cipolla ed il sedano.

preparazione degli ingredienti
Preparazione degli ingredienti

9. Aggiungete ora i capperi e mescolate facendo cuocere per circa 2-3 minuti.

10. Quando la cipolla inizierà ad ammorbidirsi potete versare dell’acqua fino a coprire completamente tutti gli ingredienti. Coprite con un coperchio e fate proseguire la cottura per una decina di minuti così che sia il sedano che la cipolla si ammorbidiscano per bene.

11. – 12. Adesso potete aggiungere anche le olive verdi e successivamente la passata di pomodoro.

Preparazione della base della caponata siciliana
Preparazione della base della caponata siciliana

13. – 14. E’ il momento di donare al condimento quel tipico sapore agrodolce che caratterizza la caponata siciliana. Aggiungete, quindi, l’aceto di vino bianco e successivamente lo zucchero semolato. Mescolate per amalgamare bene questi nuovi ingredienti.

15. Potete ora versare i cubetti di melanzane che avete fritto inizialmente.

16. Non vi resta che coprire con un coperchio e far cuocere per qualche altro minuto o fino a quando il sugo si sarà ben ristretto. La caponata di melanzane siciliana è quindi pronta. Andrà, quindi, lasciata da parte a freddare e portata a tavola.

Cottura della caponata di melanzane
Cottura della caponata di melanzane siciliana

Caponata al forno

Se volete ridurre le calorie del piatto o dovete evitare i fritti per motivi di salute, potete preparare la caponata al forno.

In questo caso dovrete sempre realizzare il condimento in pentola ma i cubetti di melanzane non andranno fritti ma cotti al forno. Riducete le melanzane in cubetti e disponetele su una teglia. Cospargete con sale e olio evo e fate cuocere in forno statico a 180°C per circa 30-40 minuti o fino a quando saranno ben ammorbidite. A quel punto potrete aggiungerle poi al condimento.

Caponata di verdure

Come vi dicevo prima, esistono molte versioni della ricetta della caponata siciliana. Una di queste contempla l’uso di altre verdure oltre le melanzane.

In alcune zone, infatti, si aggiungono anche delle zucchine e dei peperoni ad esempio. In questo caso le verdure andranno ridotte sempre in pezzi, cotte precedentemente in forno o fritte in olio caldo e quindi versate nel condimento.

Il risultato è un piatto comunque goloso, diverso dalla classica caponata siciliana ma comunque buonissimo.

Caponata Bimby

Anche con il Bimby potete preparare la caponata di melanzane. Potete sempre friggere le melanzane in olio caldo oppure cuocerle a Varoma per 20 minuti.

Aggiungete, quindi, il sedano e la cipolla in pezzi grossolani all’interno del boccale e quindi tritate a Velocità Turbo per 10-20 secondi, a seconda del risultato che volete ottenere. Se gradite sedano e cipolla in pezzi più grossi basteranno solo pochi secondi.

A questo punto aggiungete i capperi e l’olio e fate andare per 5 minuti a 100°C Senso Antiorario Velocità Mescolamento. Aggiungete, quindi, l’acqua e fate cuocere sempre con le stesse modalità per altri 10 minuti.

Potete ora aggiungere anche le melanzane e la passata di pomodoro e successivamente aceto e zucchero. Infine aggiungete le melanzane e fate proseguire al cottura per qualche altro minuto o fino a quando il sugo si sarà ristretto.

∽  I CONSIGLI DI FLO ∽

Se preferite usare dell’estratto di pomodoro o del concentrato aggiungete una amggiore quantità di acqua così da farli sciogliere bene.

La quantità dei capperi, delle olive o del sedano possono variare a seconda dei vostri gusti. regolatevi, quindi, in base al risultato che volete ottenere.

La caponata siciliana si conserva per 4-5 giorni in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico. Quando volete servirla tenetela a temperatura ambiente per circa 30 minuti così che torni alla giusta temperatura per essere consumata.

caponata di melanzane siciliana