LE MIE RACCOLTE →
Arancine siciliane al burro

Arancine siciliane al burro

Amatissime in Sicilia e non solo, le arancine siciliane sono davvero una delizia perfetta da preparare tutto l'anno ed in particolare a Santa Lucia, il 13 dicembre. Vediamo la ricetta per prepararle al burro.
Play Video
PREPARAZIONE
COTTURA
DIFFICOLTA’
35 minuti
25 minuti
Media

Si trovano in Sicilia tutto l’anno ma sono per tradizione consumate il 13 dicembre, ovvero il giorno di Santa Lucia, le arancine siciliane sono una vera delizia!

Avete capito bene, arancine! In Sicilia ci dividiamo tra chi le chiama arancine, come nella provincia di Palermo, e chi invece le chiama arancini, come avviene invece a Catania.

In qualsiasi modo le si chiami queste arancine di riso sono davvero eccezionali, più facili da preparare di quanto si possa pensare e davvero versatili.

Si possono, infatti, preparare nelle versioni classiche, ovvero al burro come in questo caso quindi con un condimento a base di besciamella, prosciutto e mozzarella, oppure alla carne, quindi con un ripieno a base di ragù. Nei bar e nelle rosticcerie, però, si possono trovare anche in versione gourmet con i ripieni più diversi oppure in versione dolce con ripieno alla Nutella o al cioccolato!.

Come vi dicevo prima, è tradizione in Sicilia consumare le arancine per il giorno di Santa Lucina ma si possono trovare tutto l’anno e si preparano tutto l’anno per una cena in famiglia oppure, in versione mignon, per le feste di compleanno. Scopriamo insieme la ricetta originale siciliana per prepararle al meglio.

Ingredienti per il riso

  • 500 g di riso Roma
  • 1 l di acqua
  • 85 g di burro
  • 1 dado vegetale
  • 1 bustina di zafferano
  • q.b. di sale

Ingredienti per il ripieno

  • 300 ml di besciamella
  • 80 g di prosciutto cotto
  • 150 g di mozzarella
  • q.b. di sale
  • q.b. di prezzemolo

Ingredienti per la pastella

  • 400 ml di acqua
  • 200 g di farina 00

Ingredienti per la panatura

  • q.b. di pangrattato

Occorrente

arancine-siciliane-al-burro

Come preparare le arancine siciliane

La prima cosa da fare per preparare le arancine siciliane è dedicarsi al riso, che andrà cotto in anticipo, almeno qualche ora prima così che si freddi per bene.

All’interno di una casseruola aggiungete l’acqua, il burro, una bustina di zafferano ed un dado vegetale e portate a bollore.

Aggiungete, quindi, il riso, mescolate e aspettate che il composto arrivi nuovamente a bollore.

Dopo qualche minuto mescolate nuovamente ed attendete quindi che il riso cuocia.

Quando l’acqua sarà evaporata del tutto il riso sarà pronto per cui spegnete la fiamma e versatelo all’interno di una teglia. Livellate con un cucchiaio di legno così da avere uno strato uniforme. Fate quindi freddare completamente.

fatto questo potete dedicarvi al ripieno. All’interno di una ciotola aggiungete la besciamella, il prosciutto cotto a ciubetti, la mozzarella in piccoli cubetti, un pizzico di sale e del prezzemolo tritato. Mettete in frigorifero a compattare.

Quando il riso sarà ormai ben freddo potete passare alla realizzazione vera e propria delle arancine. Riprendete il riso, mescoaltelo un po’ con un cuchciaio così che i cicchi si separino un po’. prendete una panciata di riso, posizionatelo sul palmo della mano e create una conca. Aggiungete, quindi, il ripieno.

Aggiungete dell’altro riso e compattate così da dare una forma allungata. A Palermo, infatti, le arancine al burro hanno una forma più allungata per distinguerle da quelle alla carne che invece hanno una forma sferica.

Se lo avete, potete utilizzare anche un arancinotto per realizzare le vostre arancine, uno strumento molto semplice che si trova facilmente in Sicilia. COn questo attrezzo dovrete aggiungere un po’ di riso al centro, creare la conca con l’apposito attrezzo, farcire e poi corpire il ripienoc on altro riso. La vostra arancian sarà perfettamente formata quando la toglierete dallo stampo.

Quando avrete realizzato tutte le vostre arancine, potete passare alla panatura. Su un piatto disponete il pangrattato e in una ciotola formate la pastella mischiando acqua e farina. Mescoalte con una frusta così da eliminare eventuali grumi.

Le arancine andranno immerse nella pastella e successivamente passate nel pangrattato così da cospargerle completamente.

Una volta panate, le arancien possono essere fritte in olio di semi ben caldo. E’ importante che le arancine vengano immerse nell’olio quando è caldo e che vengano coperte quasi del tutto dall’olio. Se una parte della loro superficie dovesse essere scoperta cospargete continuamente con l’olio caldo utilizzando un cucchiaio.

Durante la cottura rigirate un paiod i volte le vostre arancine così che la doratura sia ben uniforme. Una volta ben dorate, potete scolarle dall’olio in eccesso passandole su un piatto coperto con carta forno. Servitele dopo qualche minuto così che non siano più bollenti e che il calore della frittura sia arrivato bene anche all’interno.

Arancine siciliane Bimby

Il Bimby potrà essere molto utile nella preparazione delle arancine.

Dapprima aggiungete all’interno del boccale il burro e fate sciogliere per 3 minuti a velocità 4 Temperatura 100°C. Aggiungete, quindi, il riso e cucinare per 2 minuti a 100°C Velocità Mescolamento senso antiorario.

Ora aggiungete l’acqua ed il dado e fate cuocere per altri 15 minuti a 100°C Senso Antiorario velocità 1. Per facilitare la cottura potete utilizzare la farfalla, che andrà inserite all’inzio edella lavorazione.

Una volta cotto, il riso andrà disposto su una teglia a freddare. Procedete poi come da ricetta.

I consigli di Flo

Potete variare il ripieno in tanti modi diversi, a seconda dei vostri gusti. Il procedimento rimarrà sempre uguale.

Le arancine al burro hanno una classica forma allungata per distinguerle da quelle “alla carne” che invece hanno una forma sferica. Se lo preferite, però, potete dare una forma rotonda.

Io ho usato del riso Roma, ma potete utilizzare anche del Carnaroli per questa preparazione.

Le arancine siciliane si conservano per un giorno in frigorifero chiuse in un contenitore ermetico o coperte con pellicola. Riscaldatele in forno e torneranno buonissime! L’ideale, però, è mangiarle ancora calde dopo la cottura.

arancini-di-riso
ULTIME RICETTE
SEGUIMI SU