Fave in umido

Un contorno facile e veloce? Le fave in umido stufate sono davvero deliziose e pronte in pochi minuti. Vediamo come cucinare le fave fresche, come pulirle ed in quante varianti servire questo piatto!
fave in umido
PreparazioneCotturaDifficoltà
10 minuti15 minutiFacile

Tra le ricette con le fave fresche che preferisco ci sono sicuramente le fave in umido!

Le fave fresche si vedono per pochi mesi e quindi ne approfitto subito per preparare tanti piatti. In questo caso ho realizzato un contorno davvero semplicissimo, semplicemente cuocendo le fave con del cipollotto fresco. Il profumino di questo piatto è davvero delizioso! Le fave fresche in umido conquisteranno davvero tutti!

Vediamo quindi come preparare con questa ricetta fave in umido buonissime.

Ingredienti

  • 1 kg di fave fresche
  • 2 cipollotti
  • q.b. di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale

Come fare le fave in umido

Per preparare le fave cotte in umido vi servirà davvero poco tempo e soprattutto poca fatica. Il risultato, però, sarà un contorno di fave davvero straordinario! Dobbiamo cominciare da come cucinare le fave fresche.

1. La prima cosa da fare è pulire le fave fresche. I baccelli andranno dapprima aperti a metà così da poter arrivare alle fave. Le fave andranno, quindi, staccate dal baccello.

2. Ogni fava andrà quindi privata dell’escrescenza che trovate ad una delle due estremità. Basterà fare un po’ di pressione con il pollice perchè si stacchi facilmente.

3. Se le fave sono fresche non sarà necessario rimuovere altro; se invece sono state raccolte già da diversi giorni potrà essere necessario eliminare anche lo strato di pelle che circonda il seme. In questo modo risulteranno più morbide una volta cotte.

fave in umido
Come pulire le fave

4. Pulite ora i cipollotti e riduceteli in pezzi più o meno grandi. Se volete preparare, invece, delle fave con cipolla potete sostituire il cipollotto con una cipolla bianca. La quantità di cipollotto e di cipolla bianca varia in base ai vostri gusti.

5. All’interno di una pentola aggiungete il cipollotto e dell’olio extravergine d’oliva. Fate soffriggere per un paio di minuti al massimo a fiamma moderata.

6. Aggiungete, quindi, le fave fresche che avrete pulito sotto acqua corrente, mescolate e aggiungete del sale.

cottura-delle-fave-in-umido
Cottura delle fave

7. – 8. Dopo un paio di minuti aggiungete dell’acqua calda o, se lo preferite, del brodo vegetale, e quindi coprite con un coperchio. Dovrete mescolare di tanto in tanto per controllare anche che il liquido di cottura sia sempre sufficiente.

cottura-delle-fave-con-la-cipolla

Dopo circa 10 minuti le vostre fave saranno cotte e pronte per essere servite ai vostri ospiti.

Fave e piselli in umido

Le fave fresche in umido sono un piatto semplice e facile da realizzare ma che si può arricchire in molti modi, anche senza appesantire troppo l’apporto calorico.

Potete, ad esempio, realizzare delle fave e piselli in umido. Vi basterà aggiungere alle fave in cottura anche i piselli. Andranno bene sia dei piselli freschi sia piselli surgelati. La preparazione non cambia ed il risultato sarà in ogni caso davvero straordinario!

Fave in umido con menta

Potete arricchire questo piatto semplicemente aggiungendo una nota profumata. Ad esempio potete aggiungere delle foglioline di menta alle fave. Le aggiungerete negli ultimi minuti di preparazione ma in questo modo donerete un profumo ed un gusto straordinario a questo piatto.

Fave in umido con pomodoro

A metà cottura delle fave potete aggiungere anche della polpa di pomodoro, del pomodoro in pezzi o della passata di pomodoro. Per una nota di sapore ancora più intensa potete aggiungere del concentrato di pomodoro.

Per rendere il piatto ancora più gustoso potete aggiungere un po’ di peperoncino o di origano. Il risultato sarà un contorno straordinario.

Fave in umido con pancetta

Volete, invece, rendere più ricco il piatto e donare anche un sapore più intenso? Potete aggiungere anche dei cubetti di pancetta. Dovrete farli dorare in una padella così che diventino croccanti e poi aggiungerli alle fave quando queste saranno quasi pronte.

In alternativa potete iniziare facendo soffriggere il cipollotto o la cipolla ed aggiungere, quindi, la pancetta e qualche minuto dopo aggiungere le fave. Il risultato sarà in entrambi i casi ottimo.

Potete cuocere anche le fave in padella cuocendo coprendo con un coperchio. Il risultato sarà comunque ottimo!

Fave in umido Bimby

Se volete preparare le fave in umido con il Bimby dovete aggiungere il cipollotto e l’olio nel boccale e fare andare per 3 minuti a 100°C Velocità mescolamento.

Aggiungete le fave e fate cuocere per altri 3 minuti. Aggiungete, quindi, dell’acqua o del brodo vegetale fino a coprire le fave, aggiustate di sale e quindi fate cuocere per altri 10-15 minuti a 100°C.

∽  I CONSIGLI DI FLO ∽

Le fave in umido si conservano per 2-3 giorni giorni in un contenitore ermetico riposto in frigorifero. Prima di proporlo nuovamente ai vostri ospiti potete scaldare nuovamente sul fuoco o per qualche secondo in microonde.

fave in umido